Tropea (Vibo Valentia): ucciso 36 enne con una pugnalata a Santa Domenica di Ricadi

L'omicidio è avvenuto a seguito di una rissa tra circensi per un vecchio debito di gioco. La vittima si chiamava Werner de Bianchi ed aveva solo 36 anni

0
299

La versione online del Corriere della Sera riporta la notizia dell’arresto del noto circense Alex Orfei arrestato perché accusato di aver ucciso un persona ieri sera a seguito di una lite per un vecchio debito avvenuta in località Santa Domenica di Ricadi, a Tropea, in provincia di Vibo Valentia.

Stando a quanto diffuso, pare che Alex Orfei avesse chiesto a Werner De Bianchi, la vittima, un incontro per discutere di un vecchio debito non saldato. L’appuntamento sarebbe stato fissato a Santa Domenica di Ricadi dove il noto circense sarebbe arrivato con degli amici. Al rifiuto della vittima di pagare, avrebbero cominciato a bastonare l’uomo.

Mentre Werner De Bianchi si trovava a terra, Alex Orferi gli avrebbe sferrato un fendente che lo avrebbe colpito allo stomaco. Il nome del suo aggressore sarebbe stato fatto proprio dalla vittima, cosciente all’arrivo dei soccorsi. Il 36 enne è stato condotto nel più vicino ospedale dove ha perso la vita poco dopo. Orfei è stato arrestato qualche ora dopo l’aggressione.