Torino: confessa il marito, ha ucciso la moglie a pugni per futili motivi

L'uomo avrebbe confessato di aver ucciso la moglie a seguito di una lite iniziata per futili motivi. In un primo momento aveva fatto credere di aver trovato la moglie morta

0
1211

Alla fine non ha retto ed il 70 enne ha confessato l’uccisione della moglie avvenuta a seguito di una violenta lite. La tragedia si era verificata nel tardo pomeriggio di ieri in un’abitazione di via Crevacuore a Torino. L’uomo aveva fatto credere di aver trovato la moglie priva di vita al suo rientro a casa.

Aveva provato a depistare le indagini il 70 enne che ieri ha telefonato al 112 chiedendo aiuto per la moglie. Aveva detto di essere uscito e di averla trovata priva di vita al suo rientro a casa in via Crevacuore a Torino, in realtà la storia era ben diversa da quella raccontata dal 70 enne.

L’uomo, dopo una violenta lite per futili motivi, avrebbe ucciso la moglie infliggendole diversi pugni, dopodiché sarebbe andato al bar e al suo rientro avrebbe inscenato il ritrovamento. E’ stato interrogato dalle forze dell’ordine di Torino ed all’alba avrebbe ceduto confessando il delitto.