Strisce blu. Niente multa per il trasgressore se il ticket è scaduto

Chi rimane parcheggiato sulle strisce blu oltre il tempo per cui ha pagato il ticket non può essere sanzionato con una multa, ma deve solamente pagare un sovrapprezzo. E' quanto sancisce il Tribunale di Treviso con sentenza del 21 aprile 2016.

0
386

Studio Cataldi riporta una sentenza emessa dal Tribunale di Treviso lo scorso 21 aprile 2016 che ha sancito il principio secondo cui chi rimane parcheggiato sulle strisce blu oltre il tempo per cui ha pagato il ticket non può essere sanzionato con una multa, ma deve solamente pagare un sovrapprezzo.

La decisione trae origine da un’opposizione a sanzione amministrativa presentata da un’automobilista. Il Giudice di Pace aveva in primo grado dato ragione al Comune convenuto, rigettando con sentenza l’opposizione, argomentando che l’area di sosta rimane vincolata alle norme del Codice della Strada.

L’automobilista, per nulla soddisfatto della decisione, aveva in seguito impugnato la sentenza davanti al Tribunale di Treviso. Istruita la causa, il Giudice designato ha accolto l’appello dando ragione all’automobilista che aveva evidenziato come nel caso di specie ci sia semplicemente un‘inadempienza contrattuale che poteva tutt’al più giustificare una richiesta di sovrapprezzo, ma non anche una violazione del Codice della Strada con conseguente multa.