Rimini: arrestato poliziotto, fingeva di essere malato per anticipare la pensione

Le indagini della polizia hanno permesso di appurare che l'uomo, fin dal 2014, si era inventato alcune malattie provocando una danno allo stato di 65 mila euro

0
1422

Erano almeno due anni che il poliziotto di Rimini, ma originario di Bari, inventava alcune malattie per evitare di andare al lavoro. Le indagini della polizia hanno permesso di ricostruire l’intera vicenda e l’uomo risulta essere da oggi ai domiciliari. Era un poliziotto della Polara, in servizio presso l’aeroporto Federico Fellini di Miramare.

Stando alle informazioni diffuse dalla versione Bolognese de “La Repubblica”, le indagini sono andate a ritrose fino al 2014, momento in cui l’uomo aveva cominciato a produrre certificati falsi di malattie inesistenti. L’intenzione dell’uomo era quella di andare in pensione prima del tempo.

La polizia ha arrestato l’uomo, un 53 enne, e messo ai domiciliari. L’accusa è truffa ai danni dello Stato e istigazione alla truffa assicurativa, in quest’ultimo caso la polizia ha scoperto che l’uomo aveva consigliato ad un romeno di fornire un falso racconto sulla dinamica di un’incidente.