Peschiera (Verona): si tuffa nel Garda, muore annegato quarantenne

L'uomo, probabilmente ubriaco, si è lanciato nel Garda ma non è più riemerso. A lanciare l'allarme è stato un canoista che ha assistito alla scena

0
2391

Un quarantenne ha perso la vita questo pomeriggio dopo essere tuffato sul Garda, l’uomo ha provato a dare qualche bracciata ma non è più riemerso. Il fatto è accaduto a Peschiera del Garda, in provincia di Verona. Le fonti del posto riferiscono che l’allarme è stato lanciato da un canoista che ha assistito alla tragedia.

Stando alle prime informazioni, pare che l’uomo sia stato visto gettarsi in un tratto dove il Mincio si stacca dal Garda a Peschiera. Il canoista ha visto l’uomo dare qualche bracciata ma poi lasciarsi andare, probabilmente era ubriaco visto che nei pressi sono state trovate due bottiglie vuote di whisky.

L’uomo è stato ripescato dai soccorsi, a quel punto per lui non c’era più niente da fare. Il quarantenne è stato identificato come un senzatetto di origini bulgare, D.T. sono le sue iniziali. Anche i carabinieri della stazione di Peschiera del Garda sono arrivati sul luogo della tragedia.