Pescara: 90 enne muore per malore in autobus, se ne accorgono solo al capolinea

Incredibile quanto si è verificato quest'oggi a Pescara, a trovare il corpo privo di vita del 90 enne è stato l'autista, quest'ultimo lo ha invitato a scendere accorgendosi che era morto

0
863

Un uomo di 90 anni ha perso la vita quest’oggi mentre si trovava all’interno di un autobus di linea a Pescara. Nessuno ha fatto caso a lui, soltanto l’autista si è accorto che qualcosa non andava quando lo ha invitato a scendere al capolinea. Lo riferiscono alcune testate giornalistiche del posto.

Stando alle primissime informazioni diffuse, l’accaduto è avvenuto quest’oggi a Pescara. Un 90 enne era seduto su di un’autobus di linea quando ha avuto un malore ed è deceduto. Nessuno dei passeggeri si è accorto di quanto accaduto fin quando non si è arrivati al capolinea alla stazione degli autobus.

Il conducente dell’autobus ha invitato più volte il 90 enne a scendere dall’autobus fin quando non si è accorto che l’uomo non respirava più ed era privo di sensi. Immediatamente ha chiamato i soccorsi ma l’arrivo di quest’ultimi si è rivelato inutile.