Pastrengo (Verona): maestra Alessandra Maffezzoli accoltellata ed uccisa dall’ex

Il fatto di cronaca è avvenuto ieri sera quando la maestra è stata raggiunta nella sua abitazione, in via Maggiore Negri di Sanfront, dall'ex convivente e pugnalata ripetutamente

0
3659

Un atroce femminicidio è stato commesso la scorsa notte a Pastrengo, in provincia di Verona. Una maestra di 46 anni, Alessandra Maffezzoli, è stato uccisa nella sua abitazione dall’ex convivente, un uomo di 53 anni di Caprino Veronese. La notizia è stata riportata stamani dal Corriere della sera.

Secondo una primissima ricostruzione dell’accaduto, sarebbe stato un vicino ieri sera intorno alle 21 a chiamare le forze dell’ordine dopo aver sentito delle urla provenire dall’appartamento di Alessandra Maffezzoli situato in via Maggiore Negri di Sanfront a Pastrengo. Le forze dell’ordine, dopo l’irruzione in casa, hanno trovato la donna già morta.

Alessandra Maffezzoli è stata uccisa con diverse pugnalate dall’ex convivente, pare che quest’ultimo le abbia anche rotto un vaso in testa. Le forze dell’ordine sono riuscite a rintracciare l’uomo qualche ora dopo e trarlo in arresto, sembrerebbe che abbia confessato l’omicidio.