Novoli (Lecce): 84 enne muore carbonizzata in casa, era sulla sedia a rotelle

L'ipotesi degli inquirenti è che le sia caduta una sigaretta sulla coperta che teneva sopra le gambe a causa di un malore o un colpo di sonno. La tragedia è stata scoperta dalla figlia

0
1465

Dramma ieri pomeriggio a Novoli, in provincia di Lecce dove un’84 enne, Genoveffa Potì, ha perso la vita dopo essere stata avvolta dalle fiamme probabilmente a causa di una sigaretta lasciata accesa. A scoprire il dramma è stata la figlia la quale abitava al piano superiore, come rivelano le fonti online.

Secondo le primissime informazioni diffuse, pare che l’allarme sia stato lanciato intorno alle 18 quando l’84 enne Genoveffa Potì è stata trovata avvolta dalla fiamme sulla sua sedia a rotelle. La donna viveva al piano terra di uno stabile situato in via Don Minzoni a Novoli. Inutili si sono rivelati i soccorsi.

Gli inquirenti sospettano che sia stata una sigaretta la causa dell’incidente, l’84 enne Genoveffa Potì potrebbe aver avuto un improvviso malore oppure si potrebbe essere addormentata con la sigaretta accesa, quest’ultima sarebbe caduta sulla coperta che teneva sulle gambe generando l’incendio mortale.