Nardò (Lecce): va in piscina insieme al figlio, muore dopo tuffo papà di 33 anni

Il dramma si è consumato all'ora di pranzo di oggi quando il 33 enne ha avuto un malore dopo un tuffo in piscina in un residence di Porto Inserraglio

0
13573

Una tragedia si è consumata quest’oggi all’interno di un residente a Porto Inserraglio, località turistica nel comune di Nardò, in provincia di Lecce. Un papà di 33 anni, Alessandro Manno, ha perso la vita dopo un tuffo in piscina, probabilmente a causa di un improvviso malore, come riferiscono le fonti del posto.

Sembra che Alessandro Manno si sia recato nel residence di Porto Inserraglio insieme al figlioletto di quattro anni. Lì, attorno alle 13 di quest’oggi, ha deciso di fare un tuffo, ma dopo qualche bracciata ha avuto un malore ed è finito nel fondo della vasca. Immediato è stato l’intervento dei bagnini che lo hanno tirato fuori dalla piscina e prestato il primo soccorso.

L’arrivo dei soccorsi da Nardò non ha migliorato la situazione, i sanitari hanno potuto constatare soltanto l’avvenuto decesso di Alessandro Manno. Il figlio sarebbe stato tenuto lontano dal padre fino all’arrivo a Porto Inserraglio della madre.