Marano (Napoli): sparatoria in via Unione Sovietica, ucciso Filippo Esposito

L'agguato sarebbe avvenuto in pieno giorno ed avrebbe coinvolto il titolare di un'autofficina in via Unione Sovietica ed il figlio, quest'ultimo morto nella sparatoria

0
485

Agguato in pieno giorno quest’oggi in via Unione Sovietica a Marano, in provincia di Napoli. Alcuni killer avrebbero fatto fuoco nei confronti del titolare di un’autofficina ed il figlio con quest’ultimo, Filippo Esposito, morto nella sparatoria. Diversi notiziari hanno lanciato i dettaglio dell’agguato.

Stando a quanto raccontato, pare che Filippo Esposito ed il padre si sarebbero trovati all’interno della loro autofficina, situata in via Unione Sovietica a Marano, quando dei killer sono entrati all’interno del locale ed hanno fatto fuoco. Secondo una prima ricostruzione, pare che il padre abbia tentato di proteggere il figlio.

Ciononostante i killer sarebbero arrivati a colpire più volte Filippo Esposito uccidendolo, mentre il padre sarebbe rimasto gravemente ferito e condotto celermente nel più vicino ospedale di Giugliano. Le forze dell’ordine starebbero ricercando gli autori del delitto.