Lamezia Terme: 59 enne si toglie la vita, dopo condanna per assenteismo

Il gesto estremo sarebbe stato compiuto nella sua abitazione situata in via Marconi. Il 59 enne avrebbe deciso di farla visita sparandosi un colpo alla testa

0
4483

Un suicidio si sarebbe verificato ieri mattina in via Marconi a Lamezia Terme. Protagonista del fatto di cronaca sarebbe stato un uomo di 59 anni che avrebbe deciso di farla finita dopo essere stato condannato per assenteismo, lavorava alla Regione Calabria. I fatti sono stati riportati da quotidiani del posto.

Secondo quanto si è appreso, pare che non vi siano dubbi sul fatto che si tratti di un gesto volontario, il 59 enne si sarebbe suicidio dopo che, lo scorso dicembre, sarebbe stato condannato per assenteismo alla Regione Calabria ed avrebbe perso il posto di lavoro. Il suicidio sarebbe avvenuto nella sua casa in via Marconi a Lamezia Terme.

L’estremo gesto sarebbe stato effettuato utilizzando una pistola regolarmente dichiarata, il 59 enne si sarebbe sparato un colpo in testa. Quando i sanitari sono entrati nell’abitazione dell’uomo non avrebbero potuto far altro che costatarne il decesso.