Industria 4.0 innovazione e digitale. Come le PMI del made in italy possono sfruttare i canali di promozione web

0
5200

Innovare è oramai una necessità per tutte le imprese, in particolare il tessuto delle PMI senza un supporto nel percorso dell’innovazione tecnologica da parte delle istituzioni è destinato a rimanere schiacciato dai colossi e dalla grande industria che ha la possibilità di investire in tecnologia, digitale e promozione.

Guardiamo con interesse all’iniziativa del Ministero Dello Sviluppo Economico, in concomitanza con la Legge di Stabilità del 2016 ha approvato un documento dal titolo “Industry 4.0, la via italiane per la competitività del manifatturiero” che prevede incentivi per le imprese che innovano, formano il personale, si “lanciano” nel mondo del digitale.

Industria 4.0 – Tra innovazione e digitale

Per promuovere le piccole e medie imprese, o PMI, all’interno del web, è utile prendere come punti di riferimento l’innovazione e lo sfruttamento di quelli che sono i canali di promozione web altrimenti questi saranno “occupati” dai grandi marketplace (si pensi ad esempio ad Amazon ed Ebay). L’innovazione passa per la tecnologia applicata alla produzione, la formazione professionale, ma, nel manufatturiero, è molto importante che le PMI si dotino di competenze e strumenti per il digital marketing.

E’ fondamentale che vengano elaborate delle strategie di internet marketing progettate per le PMI.

L’innovazione consiste nella formazione e nell’aggiornamento professionale dei collaboratori al fine di permettergli di acquisire specifiche conoscenze e costanti aggiornamenti volti alla risoluzione dei problemi che si possono verificare durante il loro operato. Competenze ad esempio in tutti quei software che possono aumentare la produttività nella gestione dei processi aziendali; competenze inerenti la nuova frontiera dell’industria 4.0 e della stampa 3D; conoscenze nell’ambito digitale e nella promozione via web.

Per quanto riguarda i canali di promozione, con l’avvento e lo sviluppo di internet sempre più presente nella vita quotidiana e negli oggetti di uso comune (banda ultralarga, internet of things, cellulari connessi alla rete ed ai social network praticamente h24), la rete entra definitivamente in tutte le case e in tutti gli uffici, il made in italy, l’artigianato locale e le PMI in genere saranno sempre più costrette a fare i conti con questa realtà per riuscire a stare sul mercato.

Come promuovere le PMI nel WEB

Prima di promuovere le PMI nella rete internet, è utile conoscere al meglio il mondo online, studiare i mezzi e gli strumenti da esso messi a disposizione ed elaborare una strategia consona ed efficace per consentire la conoscenza del marchio, del Made In Italy e della stessa PMI. Fondamentale è che la strategia sia sposata da tutto il team di lavoro sia interno (il personale dell’azienda) sia esterno (la web agency o il consulente che seguirà la PMI). La formazione del personale gioca un ruolo fondamentale nella riuscita della strategia di promozione online.

Partendo dal semplice sito web e spostandosi verso i vari social network, e-mail marketing, strumenti di Analytics per il monitoraggio e tantissimi altri strumenti. Solo in Italia, nel 2015, 35 milioni di utenti passavano circa 4 ore online e di questi, più della metà era propenso ad effettuare acquisti. Ecco che arrivare all’interno delle case dei propri clienti, mediante la promozione delle PMI e dei loro prodotti, è molto semplice, veloce e immediato. Il tutto avviene sostenendo dei costi promozionali nettamente inferiori rispetto agli strumenti di pubblicità tradizionali. Una buona prassi dovrebbe essere l’incentivo di progetti comuni legati ai distretti industriali, così da migliorare le risorse a disposizione, l’unione molto spesso fa la forza!

Strumenti

Gli strumenti che permettono alle PMI di promuovere sé stesse, il loro brand e il Made in Italy che costituisce i propri prodotti, sono: sito web responsive quindi ottimizzato sia per PC sia per Tablet e Smartphone, SEO e SEM (visibilità sui motori di ricerca come Google.it o come il russo Yandex.ru o come il cinese Baidu qualora si voglia esplorare nuovi mercati internazionali), display advertising su blog e piattaforme online, social media, email marketing, monitoraggio delle attività attraverso strumenti di Analytics che non sono altro che strumenti che riportano i dati relativi alla presenza online dell’azienda (visite, nazione di accesso al sito, pagine più viste, conversioni ecc..

Networking: PMI ed istituzioni devono lavorare insieme

Il networking con altre aziende e con le istituzoni è indispensabile  e fondamentale perché solo attraverso l’instaurarsi di relazioni proficue è possibile sostenere l’innovazioni con infrastrutture, know how adeguato.