Genova: viene trovato decapitato il cercatore di funghi scomparso. Tra le ipotesi l’omicidio

L'uomo era uscito per andare a cercare funghi ma non ha mai fatto ritorno a casa. Nel suo corpo è stato trovato un colpo da arma da fuoco a pallini...

0
1056

Si tinge di giallo la morte di Albano Crocco, il ricercatore di funghi di Lumarzo, in provincia di Genova, ritrovato decapitato. In un primo momento si era pensato ad una mutilazione susseguente ad una caduta, ma nel suo corpo è stato trovato un colpo di arma da fuoco, quindi adesso l’ipotesi più probabile è quella dell’omicidio.

Le forze dell’ordine avrebbero avanzato l’ipotesi che Albano Crocco sia stato dapprima colpito con un fucile da caccia e successivamente decapitato con un’arma da taglio. Attualmente è soltanto un’ipotesi che gli investigatori stanno cercando di verificare, così come le altre precedentemente fatte.

Albano Crocco era uscito di casa da Lumarzo per andare a cercare funghi ma non aveva più fatto ritorno a casa. Dopo l’allarme dei famigliari, erano state avviate le indagini che avevano portato al ritrovamento del corpo decapitato.