Come fare marketing con un’attività di ristorazione

0
7270
Come fare marketing con un'attività di ristorazione

Per chi gestisce un’attività di ristorazione, la crescita e il successo non possono che essere vincolati all’adozione di una strategia di marketing adeguata. La visibilità online, infatti, è sempre più importante per attirare clienti: la forza del web non può essere trascurata, soprattutto da quando la navigazione in mobilità è diventata un’opportunità a disposizione di tutti. Non è detto che i metodi di pubblicità tradizionali siano da mettere da parte in modo definitivo, ma di certo è opportuno affiancarli a strategie di marketing ideali per ristoranti che tengano in considerazione le potenzialità di Internet.

I social network

Un primo alleato che i ristoratori possono trovare è rappresentato dai social network: il primo passo da compiere per una strategia di web marketing adeguata è quello di creare una pagina di Facebook, per poi eventualmente ampliare la propria presenza anche in altri canali, tenendo presente che, più di Twitter, oggi è Instagram ad attirare l’attenzione di tutti. Postare ogni giorno le foto dei piatti preparati può essere un ottimo modo per far venire l’acquolina in bocca agli internauti. Attenzione, però: i social media devono essere sfruttati bene. Ciò vuol dire che non ha senso creare un profilo se poi non lo si aggiorna con costanza.

Il sito web

Ovviamente, ogni esercizio commerciale ha bisogno di un sito web dedicato, con contenuti di qualità e informazioni utili per la clientela: mettere il menù del locale può essere un’idea vincente. Altrettanto utile è avere una posizione business su Google Local, mentre i siti dedicati alle recensioni si possono rivelare un’arma a doppio taglio: è indispensabile, infatti, imparare a gestirli. App come Cibando e TripAdvisor hanno funzioni differenti ma complementari: la prima è destinata a promuovere i contenuti e ad aumentarne la visibilità, mentre la seconda è dedicata alle opinioni dei clienti. Leggere i commenti può essere un’indicazione preziosa, anche nel caso in cui siano negativi o riportino delle critiche: da esse si può sempre imparare.

Rimanere al passo con i tempi

Concentrarsi sul marketing di un’attività di ristorazione, dunque, implica il tenersi al passo con i tempi: per esempio conoscendo le ultime novità di cui si può beneficiare, tra le quali vale la pena di menzionare Restopolis, una piattaforma che consente ai clienti di prenotare online nei locali in cui desiderano andare. L’indifferenza rispetto all’evoluzione tecnologica può essere molto pericolosa: il web deve essere sfruttato per farsi trovare e per migliorare la propria reputazione. Gli obiettivi che si raggiungono in questo modo sono sostanzialmente due: da una parte si ha la certezza di amplificare il passaparola relativo al proprio locale; dall’altra parte, si ha l’opportunità di instaurare con la clientela un rapporto di fiducia, secondo quella fidelizzazione di cui parlano sempre gli esperti.

Il valore della visibilità

La pubblicità online di un’attività di ristorazione è strettamente collegata al branding: la visibilità è importante, ma deve essere curata in ogni dettaglio. La comunicazione deve sempre essere orientata al meglio, e per questo può essere utile anche una collaborazione con esperti del settore: per esempio business strategist che conoscano in maniera approfondita l’ambiente del food and beverage, poiché lo frequentano da tempo, o comunque esperti di marketing che siano in grado di sfruttare al massimo tutte le sfaccettature della promozione online.

L’aiuto di professionisti esterni

Ovviamente il ricorso a professionisti esterni comporta una spesa: una spesa che, tuttavia, deve essere considerata come un vero e proprio investimento, destinato a essere ripagato con il passare del tempo. Insomma, che si tratti di pubblicare una foto su Facebook o di inserire un contenuto testuale inedito sul sito web del ristorante, l’improvvisazione è sempre nemica della qualità e del successo: per attirare clienti è bene mostrare la propria professionalità, la propria serietà e la propria attenzione a tutti i particolari.