Catania: uccide il convivente a coltellate e simula un suicidio, arrestata

Pare che alla base dell'insano gesto vi fosse la gelosia della donna la quale credeva che il compagno avesse una storia con un'altra donna...

0
1442

Un fatto di sangue è accaduto nella provincia di Catania e precisamente in frazione Lineri di Misterbianco dove una donna avrebbe ucciso il compagno a coltellate per problemi di gelosia dopodiché avrebbe tentato di far credere alle forze dell’ordine che si trattasse di un suicidio. E’ stata smascherata e fermata.

Stando alle informazioni diffuse dagli organi di stampa, pare che la donna abbia prima accoltellato il compagno a seguito di una lite per gelosia, poi abbia rimosso tutte le tracce e chiamato i soccorsi simulando un tentativo di suicidio, tuttavia gli inquirenti hanno subito capito che in quella casa di Lineri, a Misterbianco, è successo qualcosa di diverso da quanto descritto dalla 47 enne.

Le forze dell’ordine hanno interrogato la donna con quest’ultima che sarebbe caduta più volte in contraddizione portando le forze dell’ordine al fermo della 47 enne, una donna di nazionalità romena. Dovrà rispondere dall’accusa di omicidio volontario.