Caserta: va a caccia, cade e spara un colpo accidentale che lo prende in volto, muore 20 enne

Il 20 enne era andato a caccia da solo, è stato ritrovato privo di vita dal padre, preoccupatosi di non vederlo tornare per cena. Una caduta l'ipotesi più probabile...

0
1511

E’ ancora avvolta nel mistero la morte del 20 enne Giuseppe Simonelli, ritrovato ieri privo di vita in località San Michele, in provincia di Caserta, ucciso da un colpo di fucile in volto. L’ipotesi più probabile è quella di una caduta con successivo colpo accidentale che ha ucciso il 20 enne.

Il dramma è stato scoperto intorno all’ora di pranzo quando il padre di Giuseppe Simonelli, entrambi residenti ad Alife, in provincia di Caserta, si è preoccupato visto che il figlio non tornava. Così è andato a cercarlo facendo la drammatica scoperta, il 20 enne si trovava all’interno di un dirupo privo di vita.

E’ immediatamente partita la chiamata ai soccorsi con le forze dell’ordine che hanno raggiunto il luogo segnalato per i primi accertamenti. Si stanno valutando diverse ipotesi, attualmente quella più probabile è che Giuseppe Simonelli sia morto a causa di una caduta accidentale che ha fatto partire un colpo dal suo fucile calibro 12.