Caserta: tiene segregata una donna per tre giorni dopo averla adescata su Facebook

La protagonista della violenza è stata liberata solo grazie alla segnalazione di una sua amica. Da tre giorni veniva picchiata, l'uomo ha cercato di violentarla più volte

0
1076

Un uomo avrebbe adescato una donna via Facebook e, con la promessa di trovarle un lavoro, l’avrebbe condotta in casa propria e lì segregata per ben tre giorni fin quando non sono arrivate le forze dell’ordine a salvarla. E’ successo a Caserta, come riportano alcune fonti della zona.

La liberazione sarebbe avvenuta ad opera dei carabinieri di Maddaloni che, ricevuta la segnalazione di un’amica, avrebbero fatto irruzione nella casa a Caserta trovato la donna in evidente stato di agitazione. La vittima presentava diversi segni di violenza sul colpo, poco dopo è arrivato in bici l’aggressore.

Il 46 enne romeno, capito della soffiata, ha tentato di dileguarsi ma è stato immediatamente fermato dalle forze dell’ordine. La vittima, una connazionale di 54 anni, è stata portata all’ospedale di Caserta dove le sono state riscontrate ferite guaribili in 20 giorni.