Brescia: lui muore, la moglie lo veglia per oltre un mese, dramma nel quartiere di Mompiano

E' successo ad una coppia di anziani residenti nel quartiere Mompiano. La moglie ha aperto la porta soltanto dopo mezz'ora di trattative con le forze dell'ordine

0
11761

I vicini non li vedevano da giorni ma mai nessuno si sarebbe potuto immaginare quanto in realtà accaduto: la moglie l’ha vegliato per più di un mese prima che le forze dell’ordine trovassero l’uomo semi-mummificato in casa, seduto su di una sedia, mentre la donna era in evidente stato di confusione. E’ accaduto nel quartiere Mompiano a Brescia.

Stando a quanto riferiscono le fonti locali, ad allertare le forze dell’ordine sarebbero stati i vicini, insospettiti dall’odore nauseabondo proveniente dall’abitazione della coppia situata in via Villasca a Brescia. Una volta bussato alla porta, la donna si sarebbe rifiutata di aprire, cedendo soltanto dopo più di mezz’ora di trattative.

Le forze dell’ordine, una volta entrati, hanno trovato una situazione assurda: l’uomo, in evidente stato di decomposizione, era seduto su di una sedia davanti ad una porta. Il medico legale non sarebbe riuscito a stabile il periodo della sua morte, sul posto è intervenuta anche la Scientifica nonostante fosse remota l’ipotesi di un omicidio.