Aversa (Caserta): due 16 enni rapinano gioielleria e sparano al proprietario

I due banditi, due ragazzini, si sono dati poi alla fuga ma sono stati prontamente fermati dalle forze dell'ordine, uno dei due aveva ancora la pistola in mano

0
1781

Drammatico quanto accaduto ieri pomeriggio all’interno di una gioielleria di Aversa, in provincia di Caserta. Due ragazzi di 16 anni hanno tentato di rapinare l’esercizio commerciale e non hanno esitato a sparare al gioielliere rischiando di ucciderlo, dopodiché sono scappati via. Sono stati arrestati.

In base alle informazioni trapelate, erano le 18 ieri pomeriggio quando due sedicenni sono entrati in una nota gioielleria di via Roma ad Aversa. I due puntano la pistola contro il gioielliere e sua moglie, ma il proprietario reagisce, forse credendo che l’arma fosse finta, e partono due colpi che fortunatamente non arrivano a colpire nessuno dei due.

I due ragazzi fuggono via e, presi dal panico, scappano a piedi anziché utilizzare lo scooter con cui erano arrivati. Le forze dell’ordine, dove un breve inseguimento tra i vicoli di Aversa, fermano i due giovani sequestrando la pistola che uno dei due teneva ancora in mano.